TRENDING

martedì 28 agosto 2012

Settembre alle porte... a Madrid un Festival alla settimana. Dcode, YouFest e MtvBeach 2012

Oggi è stato annunciato l'MTV Beach, festival gratuito che si svolge a Madrid nella zona del rio Manzanares..non potendolo chiamare vero e proprio festival in realtà è una sorta di piccolo MtvDay nostrano, di 2 giorni con gruppi abbastanza noti ma senza essere veramente famosi, come ad esempio The Zombie Kids, fenomeno del movimento club madrileno da due anni a questa parte, Dj Nano, più famoso a un pubblico del Fabrik, i soliti Columpio Asesinos che non ho mai capito perchè non sfondano e i "Fisica i Quimica" Despistaos, fra i tanti.
La manifestazione musicale va a occupare l'unico fine settimana libero fra il già noto e piuttosto caro Dcode, e la novità alternativa YouFest.
Che è il YouFest??? Immaginatevi un festival in cui potremmo rivedere personaggi come Jessy Malò, Gino, Gianni Drudi...e le star della serata potrebbero essere Sabrina o Immanuel Casto... non ci andreste di corsa?

Il YouFest si svolgerà il fine settimana del 27/28 nel Matadero e nella Sala La Riviera.
Dallo slogan "festival della generazione di Youtube", unisce durante il giorno tutti i fenomeni Freaks di youtube degli ultimi anni famosi in Spagna, partendo da Delfin hasta el fin, Wendy Sulca e la Tigresa de Oriente per arrivare a Rick Astley, i Locomia e i Kaoma.
Il tutto alternato con gruppi del calibro di Primal Scream, Battles, Boraka Som Systema, e dopo mezzanotte alla Riviera,   Diplo, Underworld ecc.
E' senza'ombra di dubbio un festival decisamente curioso che ci auguriamo abbia il successo e la considerazione che si merita come nuova proposta differente da quello a cui siamo abituati ogni estate.
Peccato la location.. il Matadero è un posto bellissimo ma limitato dall'orario, e spezzare la notte fra Matadero e Riviera non so se è proprio la scelta più appropriata, anche se così è probabile che riescano a conquistare un pubblico più ampio.

Chi vi piacerebbe vedere in un festival del genere in Italia?

 
Back To Top