TRENDING

giovedì 14 giugno 2012

The Cure@Primavera Sound 2012

Il 1 giugno a Bcn ho visto un gran concerto.
Robert Smith in perfetta forma, Robert Smith allegro...Robert Smith che, a dispetto di varie critiche che ho successivamente ascoltato nel Primavera o letto in giro per blog, ha saputo giocare perfettamente coi tempi per ottenere un concerto strepitoso.
Un concerto di 3 ore per i fan, un concerto di 2 ore per chi voleva ascoltare le grandi hits di uno dei migliori gruppi del mondo, che dopo più di 30 anni riesce ad emozionare, a divertire e come sempre anche ad annoiare chi li va a vedere perchè andare a vedere i Cure è obbligatorio.
2 ore ininterrotte magistrali, più un'ora di bis dopo bis, conclusa eccellentemente.
E per chi già li conosce davvero, per chi già li aveva visti varie volte, lo stravolgimento della classica scaletta è stata la sorpresa piu' gradevole.
Si sa che un concerto dei Cure non puo' durare meno di 3 ore, come si sa che di solito la prima ora è la più tranquilla, a volte la più noiosa perchè dedicata a canzoni nuove, a canzoni lente...a canzoni minori rispetto agli innumerevoli grandi classici del gruppo, e invece questa volta, no.

Iniziamo come sempre, con Plainsong, ma da li' in poi Robert è imparabile..

Plainsong
Pictures of You
High
The End of the World
Lovesong
Push
In Between Days
Just Like Heaven
From the Edge of the Deep Green Sea
The Hungry Ghost
Play for Today
A Forest
Bananafishbones
Lullaby
The Walk
Mint Car
Friday I'm in Love
Doing the Unstuck
Trust
Want
Wrong Number
One Hundred Years
Disintegration

Encore:
The Kiss
If Only Tonight We Could Sleep
Fight
(First performance since 1987)

Encore 2:
Dressing Up
(First performance since 1996)
The Lovecats
The Blood
The Caterpillar
Close to Me
Just One Kiss
(Live premiere)
Let's Go to Bed
Sleep When I'm Dead
Why Can't I Be You?

Encore 3:
Boys Don't Cry

a mezzanotte, dopo 2 ore,  chi stavamo ancora là eravamo i fan, gli spagnoli che provavano a rimorchiare le straniere e il pubblico che aspettava Boys don't cry, sopportando una ultima ora dove  gli suonavano un po' solo Close to me e Why can't i be you?..
 e probabilmente Robert lo sapeva....se volete ascoltare Boys don't cry vi sorbite 3 ore di concerto..

Grande, Magistrale... Solo The Cure ha valso completamente la pena andare a Bcn e vivere 3 giorni di Primavera Sound...tutto il resto, gradevole, ma di contorno.
Non ha fatto praticamente nulla dei primi 2 album? Non fa nulla...sempre avrò tempo di sentire Fire in Cairo un'altra volta..
Verso la fine del secondo encore, anche i sosia di Robert per una canzone son stati solo a sentire senza cantare, "Just one kiss"... del nuovo album? Non si sa, ma gran canzone, perlomeno live.
Grazie Robert per fare "Want" ogni volta che ti vengo a sentire, perchè WILD MOOD SWING non è un brutto album, come molti sostengono.. è la migliore intro che hanno, grazie finalmente per avermi fatto sentire "Lovecats " live che a me non era mai toccata.
Grazie per ballare, per cantare Happy Birthday a Gallup, per occupare un palco 3 ore anche in un festival.
A chi andrà al BBK Bilbao, Optimus Alive, Rock In Roma..che gran concerto vi aspetta..


E poi, se sei fan, ai concerti devi andare con altri fan... se no la gente s'annoia... grazie Leo, spero di vederne ancora molti altri insieme a te..

Oltre al video ufficiale del Primavera, potete vedere una versione personale del momento LoveSong, praticamente impossibile da riprendere...

 
Back To Top