TRENDING

lunedì 15 aprile 2013

Spanish Sounds: Mendetz

L'ultimo gruppo contemporaneo spagnolo che a mio parere vale la pena scoprire sono i Mendetz.
A mio gusto personale dopo Delorean sono la band migliore in Spagna.
Quando penso al gruppo, non posso fare a meno a non pensare al suono della mia generazione ormai trentenne, e a dei perfetti apripista.
Mendetz sono un gruppo di synth/electro pop strettamente legato alla scena Barcelonense del RazzMatazz e del marchio Sinnamon.
Io la prima volta li scopri'appunto nel primo meraviglioso Summercase del 2006, e como Delorean
hanno il grande vantaggio di cantare in inglese ampliando quindi le possibilitá di pubblico ad un mercato non strettamente nazionale.
Il primo album Future Sex e' caratterizzato da un suono disco che il gruppo stesso ha definito "Casio Punk" per via dei sintetizzatori utilizzati. Le canzoni sono tutte una piú ballabile dell'altra e in concerto e' impossibile non farsi trascinare dal loro ritmo.

Ho visto tantissime volte Mendetz in concerto..in Festival, alla Riviera, alla Sala Heineken, al Mody Dick, alla Caracol..praticamente ogni volta che hanno suonato a Madrid.
Anni fa iniziarono a suonare live una versione di Feed from desire, il famossisimo singolo di Gala degli anni 90. Penso che ogni persona nata a cavallo degli anni 80 deve poter assistere almeno una volta a questo momento live. Incredibile.
Il secondo album Souvenir mantiene le stesse influenze dance con un sound leggermente un po piú oscuro. A mio parere e' l'album migliore del gruppo.La canzone "Souvenir" é un ottimo pezzo esportabile di musica dance.
Nel 2011 Mendetz pubblicano "Silly Simphonies", un disco in cui firmano una collaborazione con la stessa Gala in "Escalera", un cd con un suono leggeremente piú duro dei due album precedenti e nuovamente si dedicano ad andare in tour per tutta Spagna.
Tuttavia non mi pento di essermi persa i Two Door Cinema Club nel Dia de la Musica 2012 per sentire intero il concerto della band in una sala interna del Matadero.
Come giá scrissi sul post del festival del 2012, non comprendo perché il gruppo é un po' di seconda linea rispetto ai grandi del Indie Spagnolo. In particolare perché il logo del gruppo, ispirato al CocoLoco, é probabilmente una delle immagini che associo maggiormente alla musica spagnola "alternativa". Gruppi come Vetusta Morla, Lori Meyers, Dorian o i piú rodadi Love of Lesbians hanno raggiunto una fama molto piú grande della band catalana, senza avere  in partenza un marchio tanto potente come Sinnamon dietro.
Senza dubbio Mendetz sono un gruppo a cui si deve dare una opportunitá e qui vi lascio una serie di canzoni per avere la possibilitá di conoscerli.
Con questo post finisce la serie di articoli dedicati alla musica indipendente spagnola attuale fino a quando non scopriró un altro gruppo che veramente ne valga la pena, o che non sia Triana, il miglior gruppo iberico che abbia mai sentito in vita mia.




Una curiositá: il cantante del gruppo, Stefano Maccarone, e' di origini italiane e la protagonista del videoclip del singolo del primo album e' la tanto famosa in Italia e altrettanto sconosciuta in Spagna Vanessa Incontrada.






 
Back To Top