TRENDING

lunedì 24 novembre 2014

Subsonica "In una foresta" Tour @Roma, 21/11/2014



Con una trentina di concerti alle spalle, un database preistorico di video online sciacallato da vari utenti su youtube (Video Istantanee ), e un passato da fan, é complicato avere una visione obiettiva dell'ennesimo tour del proprio gruppo musicale italiano preferito, anche se ormai non tanto ascoltato. I Subsonica son comunque sempre i Subsonica e questo post non é altro che una serie di note sparse sull evento senza nessuna pretesa di essere una vera cronaca. 

Avendoli visti in ogni concerto di presentazione di tutti gli album già si sa che la prima data del tour autunnale non è mai quella più accertata per da un giudizio.. quest'estate , con disco più vissuto, sará più facile...

Una cosa salta subito alla vista: le canzoni nuove funzionano meglio delle vecchie, e anche se nel profondo io non le voglio sentire, si vede che il pubblico risponde meglio e loro si divertono di più a suonarle.

Sopratutto è da riconoscere che sono state scelte le migliori dell album, singoli a parte,che hanno una forza live che sará un po' per le nuove generazioni che pogano su Lazzaro ma non su Liberi Tutti, comunque risultano più convincenti.

Io stessa riconosco che "un cielo su Torino", una delle mie canzoni preferite in assoluto, é stata un po' un "bajon" rispetto alle prime 4.

Tutti abbiamo 15 anni di più, io, loro , il resto delle facce come me. Chi no, a il cielo su Torino stava zitto...

I Subsonica da 3/4 tour curano molto la messa in scena, ormai molto internazionale. 
Leds su leds, che si dividono in 4 pannelli mobili, che a seconda della canzone o della parte del concerto cambiano colore e posizione.
La mia scenografia preferita rimarrá sempre quella della gabbia del capodanno nella Fiera di Roma anni fa, (Terrestre), ma per essere un gruppo nazionale, questa non lascia assolutamente impassibili.

Molto bella la idea delle giacchette dei leds con le gif per Di domenica e le canzoni successive, peccato non di potesse apprezzare molta varietá.

Non deve essere facile rientrare a 25 euro prezzo unico con questa scenografia, è uno sforzo ammirevole da parte della produzione.
Boosta, questa volta ha deciso di occupare direttamente quasi mezzo scenario, che dal mio punto di vista non mi permetteva di vedere mezzo palco, che ci fará poi con tante tastiere sará sempre un mistero...

Fa sorridere quando Samuel chiede prima di "Ritmo Abarth" chi ha fatto le superiori negli anni 80... Per miracolo ci siamo ancora noi, zoccolo duro dei 90! L età media le avrà fatte nel 2010..

In Benzina Ogoshi salta la parte dell'autocritica di Terrestre e L'eclissi..insomma...che era la nostra preferita.

Sulla setlist poco da dire: per essere tour di una nave é perfetta, le 6/7 canzoni corrette.

Il passaggio glaciazione/disco labirinto/nuvole rapide/ ossessione/ up patriots perfetto.

Manca qualcosa di Subsonica. Una Preso blu é necessaria. Speriamo che x la prossima fase del tour venga inclusa.
Istrice invece si potrebbe proprio eliminare, preferirei ascoltare 6 volte Incantevole che Istrice e con questo dico tutto; Una Eden al suo posto sarebbe cosa grata.
Recuperare Corpo a corpo da Terrestre, L'errore che non la fanno mai, qualcosa in più dall'Eclissi, anche se con glaciazione, veleno e l'accenno di piombo va bene per ora.



Tutti i miei sbagli in acustico senza preso blu prima per me no.
Mi spiego meglio: in un tour iniziavano con tutti i miei sbagli acustica e finivano con la versione normale. Era una scelta perfetta. Finire con l'acustica prima di Perfezione a me personalmente non m'ha trasmesso quello che questo momento mi trasmette sempre, sopratutto se già sono stata privata di preso blu.
Che caruccio Samuel che durante Perfezione faceVA cenni per vedere se la ragazza che era svenuta stava bene.

Grazie per aver suonato tanto Microchip, maledetti che avete saltato Colpo di pistola.
La prossima volta anche un po' più di Amorematico, Subsonica ed Eclissi non dispiacerebbe.
E poi alla fine...Ci vediamo molto presto...capodanno? E' dal lontano 95 che non vengono..

Intanto io aspetto fiduciosa l'european tour a madrid, quest'anno non farò l'errore di riandare al RazzMatazz come 3 anni fa... anche se il mio sogno rimarrà sempre vederli a qualche festival qua in terra iberica..


Non aggiungo foto che non siano mie a questo post, per vedere la migliore cronaca visiva del concerto andate sui profili instagram e facebook del gruppo e ammirate le splendide foto di Pasquale Modica.


SetList:


 
Back To Top