TRENDING

lunedì 26 ottobre 2015

“An Evening With Yann Tiersen solo in concert”, il 3 maggio a Barcelona

Yann Tiersen si esibirà il 3 maggio del 2016 nel Palau de la Música Catalana di Barcelona, dentro del Guitar BCN 2016, in un unico spettacolo intitolato “An Evening With Yann Tiersen solo in concert”.
L'artista, solo sul palco, suonerà il pianoforte e il violino, in un concerto che promette lasciare un segno profondo fra il suo pubblico, in una cornice unica.
La rivista online norvegese "Here Today" lo definisce come "una curiosa tipologia di artisti solisti che non danno l'impresione di essere artisti solisti"  mentre il RFI Music scrive , “un talentuoso multimusicista e strumentista, con delle incantevoli composizioni che raramente includono parole, che è riuscito ad ottenere un'eccellente reputazione grazie alle sue colonne sonore e ai suoi versatili concerti da solista".  E potremmo continuare con tante altre recensioni di questo tipo, per esempio ricordando quando in un concerto a Boston a gennaio del 2014, uno spettatore durante il bis  del concerto urlò :"Che fot#@#a meraviglia" quando Yann aveva appena finito l'interpretazione da solo e al violino del suo classico "Sur le fil".

Tiersen è infatti uno dei musicisti più rispettati della sua generazione. Saltò alla fama internazionale nel 2001 dopo aver firmato la colonna sonora de "Amelie", ma la sua carriera e molto più di questo.
 
All'artista stesso non piace essere qualificato come compositore di colonne sonore - "non sono un compositore e non ho un passato nella musica clasica", e la sua biografia lo conferma fin dalla sua infanzia , perchè dopo aver studiato violino e pianoforte dai 6 ai 14 anni e incluso aver valutato la possibilità di essere direttore d'orchestra , si ribellò contro tutto ciò che aveva precedentemente imparato addentrandosi nel postpunk durante la seconda metà degli anni 80,  inspirato da Joy Division e The Stooges.
Questo fu il primo passo di un percorso personale che si è alimentato a colpi di stravaganze melanconiche e che ha saputo unire e mescolare nella stessa bottiglia influenze variopinte, dalla musica di strada a quella d'avanguardia, dal minimalismo al rock, dal valzer a la chanson. 
A parte le tre famosissime colonne sonore di Amelie, GoodBye Lenin e Tabarly , e tre dischi dal vivo, la sua discografia è composta da otto album. L'ultimo, "Infinity",è stato pubblicato a maggio del 2014 e registrato in Islanda.

Noi non vediamo Yann dal vivo dal concerto del Primavera Sound del 2012, sotto la pioggia nell 'Arc de Trionf e sicuramente non ci perderemo questa nuova occasione in una cornice cosi' particolare e speciale come quella del Palu de la Musica di Barcellona.

Vi avviseremo in quanto inizierà la vendita dei biglietti.


 
Back To Top