TRENDING

venerdì 16 ottobre 2015

¡FOALS tutto esaurito nella Riviera! Cambio di sala: Barclaycard Center (Ring)

Pare che il 2015 sia l'anno della consacrazione dei Foals, band di mathrock in attivo dal 2006 e da nois coperta nel Fib del 2010.
Dopo l'accoglienza del loro quarto album sono diventati un gruppo da sold out in pochi minuti e il concerto previsto nella sala La Riviera il 30 gennaio è stato spostato al Barclays Ring ossia la versione ridotta del Palacio de los deportes di Madrid.



I Foals solo hanno avuto bisogno di due ore per mettere il cartello di sold out per il loro concerto del 30 di gennaio nella sala La Riviera di Madrid. Vista la grande richiesta, il concerto terrà luogo nel Barclaycard Center (formato Ring) e i biglietti si possono già comprare in www.livenation.es, www.ticketmaster.es (+red ticketmaster) y www.elcorteingles.es (+tiendas). 
I biglietti già comprati per La Riviera sono validi per il nuovo spazio. I minori di 18 anni devono essere accompagnati da un adulto.
Foals, gruppo formato nel 2006 da Yannis Philippakis , Jimmy Smith, Walter Gervers , Jack Bevan  e Edwin Congreave sono senza dubbio uno dei gruppi rock del momento con uno dei live più itneressanti da vedere.
All'attivo hanno quattro album: "Antidotes" , 'Total Life Forever' (2010), 'Holy Fire' (2013) e l'ultimo‘What Went Down’ (2015), e sono diventati headliner dei principali festival.



Per questo nuovo album, gli autori di brani di successo come "Balloons", "My Number", "Inhaler" o "Spanish Sahara" recutlarono a John Ford, produttore di Arctic Monkeys, Florence & The Machine, Jessie Ware e Mumford & Sons e si ritirarono al sud della Francia per registrare le nuove canzoni in un mulino del secolo XIX. Il risultato è un album intenso  che in certi momenti arriva a suonare extremamemente straziante, quasi folle.  Per quanto riguarda i tesi, Yannis si è centrato in temi come la identità culturale, l'ansia generazionale, il cinismo, il pessimismo e le angoscie. "Volevo approfittare della mia follia interiore e canalizzarla in una creatura febbrile", dichiara il leader della banda.

'What Went Down' è tutta una dichiarazione di intenzioni che rinforza la posizione dei Foals come una delle band britanniche più importante. What went down è l'album più viscerale che il gruppo ha prodotto fino ad ora ed è stato applaudido dalla critica specializzata più prestigiosa.


 


"
Il suono de un gruppo che sta nel momento migliore della sua carriera. Sarà un successo in tutto il mondo" - Q Magazine

"
Quest'album li convertirà in un gruppo da stadio" - The Guardian

"
What Went Down conferma a Foals come gruppo da prima fila" - Mojo


Qui di seguito vi lasciamo il video di nuovo singolo "Give it all":



 
Back To Top